Ergoterapia
Per i prescrittori > Offerta terapeutica > Ergoterapia

Ergoterapia

Capire l'uomo della sua completa situazione di vita

Il trattamento pianificato pone il paziente nella posizione di riacquistare o mantenere la capacità di agire in ambito personale, sociale e lavorativo. Impieghiamo le nostre competenze tecniche per integrare i pazienti in modo ottimale nella vita lavorativa e quotidiana. Offriamo un ricco programma ergoterapeutico suddiviso in terapie di gruppo e individuali

Terapia orientata alla quotidianità (TAQ)

Nella terapia orientata alla quotidianità le attività quotidiane che sono necessarie e significative per la vita di ogni giorno del paziente sono utilizzate come strumento di terapia. Queste attività selezionate sono adattate alle capacità attuali e la loro esecuzione è stimolata individualmente nel paziente. In questo modo egli impara nuovamente a pianificare e agire in modo autonomo. Tali attività, nell'ambito della TAQ interna alla clinica, possono essere esercitate nei più diversi ambiti di vita quotidiana (lavori domestici, in giardino, in ufficio o in una officina). L'utilizzo di mezzi pubblici, la spesa e la raccolta di informazione, p. es., fanno parte della TAQ esterna, condotta a Bad Ragaz o a Coira.

Training per l'autonomia

Il training per l'autonomia consiste nell'imparare nuovamente l'esecuzione di attività quotidiane che sono necessarie e significative per il paziente nella sua vita di ogni giorno. L'obbiettivo è quello di raggiungere la maggiore autonomia possibile nell'affrontare le situazioni della vita. Possono essere esercitate sia singole azioni, quali ad esempio la preparazione di un pranzo, sia le condizioni necessarie per il compimento di una attività (motoria fine, pianificazione, percezione). Fa anche parte del training per l'autonomia l'utilizzo finalizzato di dispositivi ausiliari.

Cura terapeutica del corpo

Lo scopo della cura terapeutica del corpo è quello di rendere il paziente il più possibile indipendente do da aiutanti (p. es. parenti o Spitex) quando si lava e veste. A tal fine viene stimolato individualmente.

Terapia dell'alimentazione

Nella terapia dell'alimentazione è esercitata l'autonomia nell'assunzione del cibo, impiegando in modo mirato le funzioni di mani e braccia. Un altro punto importante è costituito dall'aiuto fornito da adattamenti individuali e dispositivi ausiliari che favoriscono la maggiore autonomia del paziente in fase di nutrizione.

Training nello studio di riabilitazione

I pazienti che vivono autonomamente nello studio di riabilitazione, situato a circa 200 m. dalla clinica, sono accompagnati e stimolati da ergoterapeuti. Lo scopo del training è quello di trasferire in modo crescente ai pazienti maggiori responsabilità nelle attività quotidiane, p. es. fare acquisti, cucinare, tenere in ordine, lavare, fare calcoli o rispettare gli appuntamenti.

 

Training neurologico

Nel training neurologico sono stimolate capacità cognitive fondamentali (p. es. attenzione, capacità spaziali, studio, memoria, progettazione e risoluzione dei problemi) che sono essenziali per i pazienti nella propria vita quotidiana personale e lavorativa. Sono stati sviluppati materiali terapeutici disponibili specificatamente per persone adulte. Essi sono stati sviluppati su principi neuro-psicologici e possono essere adattati alle capacità di un paziente.

Accertamento digitale degli spazi abitativi

Si tratta di una nuova procedura basata su rilievi fotografici che consente di verificare la situazione abitativa del paziente in relazione a possibili barriere e fattori di rischio caduta. A seguito dell'analisi della situazione abitativa attuale grazie alla ergoterapia ha luogo una consulenza individuale al paziente e ai famigliari in relazione a possibili adattamenti degli spazi abitativi. L'accertamento digitale degli spazi abitativi serve inoltre ai terapeuti come strumento per pianificare la terapia e rendere possibile un training mirato delle capacità specifiche del paziente che saranno necessarie nell'ambiente domestico dopo le dimissioni dalla clinica.

Fornitura di dispositivi ausiliari e consulenza

I dispositivi ausiliari possono contribuire alla maggiore autonomia del paziente nella quotidianità domestica e lavorativa e nel tempo libero. L'utilizzo di dispositivi ausiliari rende possibile un'attività che risparmia forze, preserva le articolazioni e può contribuire alla riduzione del dolore. A seguito di una consulenza ergoterapeutica potranno essere prestati e provati dispositivi ausiliari già predisposti in clinica. Predisponiamo inoltre dispositivi ausiliari speciali tarati sulle necessità dei pazienti.

Training delle braccia con l'ausilio del computer ("Armeo")

Lo scopo del training delle braccia con l'ausilio del computer è quello di mantenere o ripristinare le capacità motorie. "Armeo" aiuta i movimenti funzionali delle braccia. L'alleggerimento integrato del peso consente, anche in presenza di una funzione limitata del braccio, di vincere la forza di gravità e creare un raggio di movimenti più ampio. Questa forma di training per le braccia è adatta anche per essere esercitata autonomamente dai pazienti. Gli esercizi che possono essere adattati individualmente al livello di capacità hanno un carattere stimolante e motivante grazie al feedback diretto.

Fornitura di tutori/ortesi per le mani

Le articolazioni sono stabilizzate o poste in situazione di riposo grazie all'adattamento di tutori statici per le mani o l'utilizzo di ortesi. In caso di attività muscolare mancante o ridotta potranno essere prodotti tutori dinamici per sostituire la funzione. Lo
scopo della fornitura di tutori è quello di consentire un utilizzo ottimale delle mani nella vita quotidiana e la riduzione del dolore.

Gruppo di orientamento

Il gruppo di orientamento mira a riottenere l'orientamento in relazione a persone, situazioni, tempo e luoghi. I pazienti che subiscono danni all'orientamento imparano ad utilizzare strategie e a utilizzare mezzi ausiliari quali p. es. agende, smartphone o
altri strumenti elettronici.

Training autonomo sulle capacità celebrali

In questo gruppo sono stimolate capacità cognitive come attenzione, prestazioni della memoria, prestazioni spaziali ecc. Sono utilizzati particolari programmi informatici che rendono possibili per i pazienti, dopo una introduzione compiuta da ergoterapeuti, un'attività con responsabilità proprie orientata al raggiungimento di un obiettivo.

Gruppo di mobilizzazione delle braccia

Lo scopo di questo gruppo è quello di consentire ai pazienti di imparare ad usare adeguatamente il braccio colpito. I pazienti sono inoltre istruiti su come poter mobilizzare e stimolare autonomamente l'estremità superiore. In questo modo è indirizzata l'attenzione sulla metà del corpo trascurata in modo rafforzato e ne è stimolata la percezione.

Gruppo per le funzioni braccia/mani

Questa terapia di gruppo ha l'obiettivo di migliorare l'utilizzo di braccia e mani. Il paziente, attraverso la "Constraint-Induced Movement Therapy" (CIT) è motivato ad utilizzare il più spesso possibile il braccio colpito. Grazie a esecizi basati sulle necessità della vita quotidiana il paziente impara a utilizzare il braccio secondo le proprie possibilità.

Gruppo motoria fine

In questo gruppo è stimolato, tramite esercizi autonomi, il miglioramento mirato della coordinazione di mani e dita, forza delle mani e sensibilità.

Gruppo scrittura

Nel gruppo scrittura sono stimolati i movimenti necessari alla scrittura e al flusso della scrittura. La terapia è adatta per pazienti la cui mano dominante è limitata nei movimenti, ma anche per coloro che hanno dovuto imparare a scrivere con l'altra mano.

Gruppo giardino

Il gruppo giardino ha a disposizione un giardino in cui viene effettuata attività terapeutica. Il gruppo giardino rappresenta un'offerta terapeutica che si estende per tutto l'arco della giornata e si divide in due ambiti: da una parte la progettazione del giardino e dall'altra la realizzazione del piano delle piante prodotte. Accanto a capacità motorie, come movimento e resistenza, sono coinvolte e stimolate anche funzioni cognitive.

Gruppo officina

Ambito neurologio: in questo gruppo sono stimolate ed esercitate funzioni del corpo quali attività motoria grossa e fine, forza e resistenza. Questa forma di terapia si adatta anche al training di funzioni quali concentrazione, pianificazione e di tipo mnemonico.

Ambito reumatologico: in questo gruppo il punto focale è rappresentato dall'utilizzo continuo di principi ergonomici in una cornice quotidiana o vicina a quella lavorativa. Nel gruppo officina, inoltre, si lavora al miglioramento delle capacità funzionali,
p. es. in caso di persistenti problemi alle spalle o alle mani, nonché all'aumento della resistenza e della capacità di carico.

Gruppo rilassamento (training autogeno)

Il gruppo rilassamento orienta la propria attività al training autogeno. Si tratta di concentrarsi sul proprio corpo e respiro, con calma e leggerezza. Ai pazienti viene insegnato ad utilizzare questa tecnica di rilassamento anche a seguito delle dimissioni dalla clinica.